Covid, Portogruarese nell’occhio del ciclone, paga la vicinanza con il Friuli

Pazienti in terapia subintensiva

Altri 759 casi nel territorio dell’Usl 4. Pronte 40 mila terze dosi entro dicembre e spazio agli over 40 per un Natale senza restrizioni

SAN DONÀ. Altre 40 mila terze dosi (le cosiddette booster) entro dicembre. L'Usl 4 lancia la campagna vaccinale per i richiami in tutto il Veneto orientale. Obiettivo: un Natale finalmente sicuro e senza restrizioni tra Sandonatese, Portogruarese e Jesolano. L' Usl 4 può garantire la somministrazione di 2000 dosi al giorno.

Intanto il trend dei contagi è in crescita con 759 casi, in prevalenza nel Portogruarese che paga la vicinanza al Friuli. Tanti contagi nelle scuole: 900 studenti e 44 classi sono in quarantena più altre 22 sotto sorveglianza.

Sul fronte dei ricoveri i numeri non sono al momento preoccupanti e riguardano quasi solamente pazienti non vaccinati.

Video del giorno

Metro Roma, il vigilante contro la rom "Te vojo fa spari"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi