Tonut e Watt consegnano alla Reyer la terza vittoria consecutiva

Ciamillo

Contro Trieste (84-77 il risultato) il centro dell’Arizona sfiora la doppia doppia (21punti e 9 rimbalzi) e anche la guardia della nazionale si esalta (17 punti) contro la squadra della sua città

La Reyer comincia a vedere la luce. Tre vittorie consecutive in campionato permettono alla squadra di De Raffaele di raggiungere in classifica la stessa Trieste oltre che i cugini di Treviso con i quali la rivalità in classifica è nota.

La vittoria sull’Allianz (84-77), però, non è stata per nulla facile. Vuoi per la forza del quintetto di Ciani e vuoi per le assenze di Vitali e Brooks e le condizioni non ottimali di Stone.

Venezia ha quasi sempre condotto grazie a un  eccezionale Watt, ancora stratosferico, quasi da doppia (21 punti e 9 rimbalzi) e un Tonut da nazionale (17 punti). Anche Sanders e Mazzola hanno chiuso in doppia cifra (14 a testa).

Dall’altra parte d’applausi il solito Banks (23 punti), che però si è bloccato nell’ultimo periodo. La Reyer parte con un quintetto quasi interamente italiano. .

Nel terzo quarto De Raffaele riparte con lo stesso quintetto del primo quarto ad eccezione di Daye numero 4 al posto di Mazzola. È proprio il figlio di Darren a imbucare 5 punti di fila, ma l’Allianz arriva al 47-47 a 5’55” dal 30’ grazie a 9 punti di Banks e a un gioco da tre punti di Grazulis.

È la miccia che fa scatenare Venezia: una tripla a testa di Mazzola e Tonut oltre a due tiri liberi della guardia della nazionale danno il +8 agli orogranata. Si scatena Sanders con una bomba e un sottomano ed è +11, poi un tecnico di Mian consente a Mazzola, dalla lunetta, di firmare il +13.

E non è finita qui perchè Stone, in sospensione, fissa il +15 (64-49). Il terzo periodo si chiude con un lay up di Lever.

Nell’ultimo periodo l a Reyer si sblocca dopo 3 minuti con una bomba di De Mazzola. Ciani inizia l’ultima curva del match con una zona molto aggressiva. Phillip, ancora al di sotto delle sue possibilità, consegna di nuovo il + 12. Tonut, con uno step back dei suoi, determina il +15 (72-59). La guardia triestina, con una penetrazione delle sue, continua il suo show. Corey Sanders avvicina l’Allianz fino al - 7, Venezia risponde con la tripla di Mazzola e con un canestro di prepotenza di Watt sotto canestro. A certificare il successo ci pensa Tonut con una bomba a 22” dall’ultima sirena. L’84-74 rende vano l’ultimo canestro da tre di Lever per l’84-77 finale.

E  fanno festa anche i Panthers, tornati ieri al Taliercio dopo tanto tempo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi