Droga nella stiva dell’aereo, 56 enne in manette all’aeroporto di Venezia

L’uomo riceveva lo stupefacente dalla Spagna. Sequestrati 10 chili di marijuana e 4 di hashish per un valore di 200 mila euro

SAN DONA’. I rischi di essere beccato erano minimi. La droga viaggiava tranquillamente nella stiva degli aerei che collegano la Spagna a Venezia. Una volta al Marco Polo e oltrepassata la Dogana, il pacco con lo stupefacente veniva consegnato da un vettore all’indirizzo indicato dove il cliente lo riceveva. All’ultima consegna però a suonare non è stato il corriere, ma un militare della Guardia di Finanza che ha arrestato l’uomo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Jesolo, lo spettacolo della spiaggia imbiancata dalla brina all'alba

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi