Italiano per stranieri ripartono i corsi

PORTOGRUARO

Nonostante tutte le difficoltà e le limitazioni conseguenti alla pandemia, nei prossimi giorni si riaprono i corsi di italiano per i cittadini stranieri nel territorio Portogruarese. I corsi si svolgono a Portogruaro, Annone, San Stino di Livenza grazie alla Associazione Famiglie Santo Stefano e, per la prima volta, anche aPramaggiore e Cinto in compartecipazione con la dirigenza dell’Istituto Nievo e dei Gruppo di volontariato cintese.


I corsi di italiano sono uno strumento primario di integrazione e di riconoscimento dei diritti per moltissimi stranieri. Le donne ne sono le maggiori beneficiarie, tanto che la Regione ha assegnato a questa attività uno specifico finanziamento nel progetto “Le valigie di Eva 2” presentato da Noi Migranti. Va aggiunto poi che, da quest’anno, Amvo- Noi Migranti è anche partner del progetto “Oltre le frontiere” che fa capo al Centro di iniziativa democratica degli insegnanti, e che coinvolge anche gli istituti Bertolini, Luzzatto, Belli e da Vinci di Portogruaro. Sono programmati anche corsi serali per chi lavora. Noi Migranti ringrazia docenti e assistenti, dirigenti scolastici, la parrocchia di Santa Rita di Portogruaro e i Comuni che hanno messo a disposizione gli spazi necessari. I corsi si svolgono nel rispetto delle norme anti Covid-19 e con l’obbligo di green pass. —



Video del giorno

Roma, il 'trasloco' di Mattarella: il presidente visita il nuovo appartamento

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi