Una carcassa di delfino sulla spiaggia di Bibione

Il fatto è accaduto venerdì e a segnalare la presenza del cetaceo morto sono state alcune persone che, godendo finalmente di una giornata di sole dopo i giorni di burrasca piena, avevano deciso di concedersi una passeggiata in riva al mare

BIBIONE. Il passaggio della piena del Tagliamento non ha comportato rischi di carattere idraulico, come era stato annunciato, ma si stanno ammassando molti detriti in mare che possono creare problemi di varia natura sul litorale e in acqua. E sul tratto di arenile di piazzale Zenith purtroppo è stata rinvenuta la carcassa di un delfino.

Il fatto è accaduto venerdì e a segnalare la presenza del cetaceo morto sono state alcune persone che, godendo finalmente di una giornata di sole dopo i giorni di burrasca piena, avevano deciso di concedersi una passeggiata in riva al mare. La Guardia costiera di Bibione è subito intervenuta per verificare la segnalazione.

La violenza del mare deve averlo sopraffatto e le onde lo hanno trascinato sulla sabbia. In tempi successivi il delfino morto è stato preso in consegna dall'Università di Padova, attraverso una procedura che riguarda anche il rinvenimento delle tartarughe spiaggiate senza più vita. Sulla carcassa verrà eseguita l'autopsia.

La Marina di Caorle ha chiesto di ricevere i risultati dell'esame autoptico, che dovrà stabilire le cause del decesso.

Anche da questi particolari, la Guardia costiera può adottare, nell'immediato o in futuro, decisioni importanti per la vita in mare.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi