Venticinque tombe depredate dei fiori

MIRA

Furti di fiori freschi e di stoffa in questi giorni nei cimiteri miresi in occasione delle festività di Ognissanti e dei Defunti. Sono state colpite 25 tombe, sia sepolture a terra che loculi, fra i cimiteri di Malcontenta, Gambarare (che è il principale del Comune) e Oriago. A fare la scoperta sono stati i parenti dei defunti che hanno trovato le tombe prive dei fiori che erano stati portati proprio in occasione delle feste. Alcuni mazzi sono stati rubati nei giorni immediatamente successivi al periodo di maggior afflusso in cimitero. I fiori razziati solitamente vengono veduti al mercato nero a commercianti di fiori disonesti, spesso fuori provincia. Altri casi di furti di fiori nei cimiteri sono segnalati in questi giorni anche a Campagna Lupia e Camponogara. —




Video del giorno

Matusalemme è il pesce d'acquario più vecchio del mondo

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi