Contenuto riservato agli abbonati

Ciclista cade in rotonda a Spinea e muore. Ecco chi era la vittima

Fabrizio Breda, la vittima e la scena dell'incidente

Fabrizio Breda stava rientrando a casa per accogliere la moglie Elena. Urtato o solo sfiorato da un’auto. Indagini in corso

SPINEA. Un corpo esanime lungo la rotonda della Fossa a Spinea, uno dei punti nevralgici della viabilità locale e del Miranese in genere. È quello di Fabrizio Breda, 72enne ciclista di Spinea, forse leggermente urtato o forse solo sfiorato da una Fiat Tipo. Ma quell’incrocio tra mezzi gli è stato fatale perché ha perso l’equilibrio, è caduto sull’asfalto, ha battuto la testa ed è morto.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro torna negativo e riabbraccia e coccola la figlia

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi