Contenuto riservato agli abbonati

Maxi cantiere Vega, le interferenze con i sottoservizi fanno lievitare i costi

Quarta variante, il quadro economico è di oltre 20 milioni. Fino al 7 novembre in via della Libertà corsie ridotte

MESTRE. Quarta variante suppletiva con i cantieri aperti e costo dell’appalto che arriva a superare di poco i 20 milioni di euro. Aumentano i costi per l’imponente cantiere che sta rivoluzionando la viabilità della prima zona industriale, collegando via Torino a via delle Industrie. Il cantiere oggi impatta sui collegamenti tra Venezia e Mestre, davanti al Vega, con il traffico ridotto ad una sola corsia per senso di marcia e ovvie conseguenze sulla viabilità della città.

Pare

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi