Contenuto riservato agli abbonati

Indennità sindaci: al veneziano Brugnaro 13 mila euro, ma lui rinuncia

Il sindaco Luigi Brugano

La notizia degli aumenti, nella manovra di governo, viene accolta in modo tiepido. Dori: «Più risorse ma per i servizi»

VENEZIA. La notizia, va detto, non è stata accolta con i classici salti di gioia. Perché quando la politica aumenta le indennità, il cittadino storce il naso.

Sarà per questo che la notizia dell’aumento delle indennità dei sindaci prevista nell’ultima manovra del governo Draghi, che porta per esempio lo stipendio del sindaco metropolitano ad un aumento del 100 per cento, equiparato a quello di un consigliere regionale, a Ca’ Farsetti sostanzialmente la notizia non viene commentata.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Il "no vax del pulmino" racconta: "Mi sono informato: il virus voluto dai poteri forti"

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi