Contenuto riservato agli abbonati

Villa Ancillotto Orfei sempre più nel degrado: tetto collassato, crepe e danni irreversibili

La storica dimora a Mussetta venne acquistata dalla famiglia di Moira. Naufragato ogni progetto immobiliare di rilancio, è in stato di abbandono

SAN DONÀ. Villa Ancillotto fatiscente, collassa il tetto e il parco è diventato dimora di topi, volpi, animali selvatici. Uno stato di abbandono che continua ormai da anni e rischia di far sfumare ogni possibile ristrutturazione della storica costruzione a Mussetta.

Il progetto di recupero dell’antica magione dei conti Ancillotto, che fa parte del patrimonio storico e architettonico della città, si allontana sempre di più a causa dell’incuria e adesso dei problemi statici della villa che sta crollando.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi