Covid, 15 positivi ai Mondiali Kickboxing di Jesolo

Una sfida di kickboxing

Dieci sono stati fatti rientrati in patria, cinque restano in isolamento in albergo. Provenivano per la maggior parte dall’Est Europa

 VENEZIA. Quindici positività al Covid-19 sono state riscontrate dal personale medico e sanitario dell'Usl 4 del Veneto Orientale tra gli atleti in gara e gli staff dei Campionati del mondo di Kickboxing "Wako World Kickboxing Championship Italy 2021", che si sono svolti a Jesolo nello scorso fine settimana.

Di queste positività - rende noto l'azienda sanitaria - 10 persone sono rientrate nei Paesi di origine - Bulgaria, Serbia, Slovenia e Ucraina - mentre cinque atleti da Irlanda, Kazakistan e Russia, ancora positivi, sono in isolamento nel loro albergo jesolano; di questi una ragazza russa, sintomatica, è seguita dal personale dell'Unità Speciale di Continuità Assistenziale (Usca).

Video del giorno

Tonga, le prime immagini da terra dopo la devastazione del vulcano

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi