Contenuto riservato agli abbonati

Sanità, nel Veneziano sono 35 mila le prestazioni da recuperare. L’Usl 3 chiede aiuto alle cliniche private

Pressing della Regione a snellire le liste d’attesa entro il 31 dicembre. Così l’Azienda scrive alle strutture convenzionate

MESTRE. L’Usl 3 ha inviato una lettera alle strutture private del territorio, chiedendo un aiuto per smaltire entro il 31 dicembre, come voluto dalla Regione, le prestazioni saltate nei mesi della pandemia, tra cui 17.374 ambulatoriali, 9.314 screening mammografici e 9.150 cervicali, secondo l’ultima tabella diffusa da Azienda Zero. Oltre 35 mila prestazioni. Indicando a ogni struttura la quantità e la tipologia di prestazioni di cui dovrà farsi carico, proprio come fosse un ospedale pubblico.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi