Allarme furti nel Portogruarese «Più agenti sul territorio»

CONCORDIA

Il caso dei furti a Concordia Sagittaria, e della mancanza di agenti sul territorio, finisce nell’agenda della Conferenza dei sindaci. Gianluca Falcomer ha recepito le istanze di Simone Ferron, assessore di Concordia che invece si è visto negare, dalla Prefettura, un incontro sul tema.


Falcomer ritiene l’argomento in oggetto particolarmente interessante, in prospettiva anche del cambio di orario, da domenica prossima, quando cresceranno le insidie verso automobili e abitazioni. «Stiamo predisponendo la data» osserva Falcomer «vogliamo infatti invitare anche le sigle sindacali di polizia. Il problema che affronteremo con i colleghi sindaci non è tanto quello relativo agli ultimi furti, avvenuti in particolare a Concordia. Ma quello che può essere una diretta conseguenza, cioè la cronica assenza di agenti di polizia o carabinieri di rinforzo nel nostro territorio».

Nei giorni scorsi, in particolare a Portogruaro, si era diffusa la voce secondo cui c’era stato un incontro tra il Prefetto e il Comune di Concordia. Si è rivelata una voce fasulla.

«Noi al momento non abbiamo avuto alcuna risposta dalla Prefettura, sebbene stiamo sollecitando da mesi un colloquio» ha evidenziato Simone Ferron «Il tema dei furti non può rimanere inascoltato. Invito a mantenere alta la guardia e a non sottovalutare il fenomeno».

Ufficialmente i casi di furto, negli ultimi tempi, sono sporadici. Un uomo a San Stino è stato alleggerito della catenina con la tecnica dell’abbraccio, mentre la proprietaria di una bicicletta ha messo in evidenza il furto recente del suo mezzo a due ruote.

Questi sono fatti isolati e non sistemici come i furti avvenuti nelle campagne dell’Agro Concordiese o nelle case di Concordia a ridosso del centro storico. Attorno al portogruarese, tuttavia, la tregua, può considerarsi conclusa. In provincia di Pordenone imperversano furti nelle abitazioni di Zoppola e Fiume Veneto: sono paesi poco distanti. E lo scorso fine settimana a Mansuè, nel trevigiano ma lontano sempre non più di 15 chilometri dal veneziano, banditi hanno tentato l’assalto al bancomat alla filiale Credite Agricole di quel Comune. —

Rosario Padovano

Video del giorno

Metro Roma, il vigilante contro la rom "Te vojo fa spari"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi