Contenuto riservato agli abbonati

Moto ondoso, ecco la patente a punti: a Venezia ipotesi allo studio per i nuovi controlli

Dopo la rottamazione di Argos. D’Alpaos: «Ci sono studi scientifici sugli scafi e i motori incompatibili. Basta applicarli»

VENEZIA. Patente a punti anche per il traffico su acqua. Potrebbe essere questa la soluzione, allo studio dei tecnici comunali, per mettere un freno al moto ondoso sempre più selvaggio e senza limiti.

Un’ipotesi di lavoro che potrebbe prendere forma tra qualche mese, quando sarà ufficialmente omologato il nuovo sistema di controllo già in funzione alla Control room del Tronchetto. E’ in grado di rilevare spostamenti e velocità di tutte le imbarcazioni in tempo reale, con un sistema computerizzato e telecamere dall’alto.

Ma

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Marco Melandri ritratta: "Era una battuta, non mi sono fatto contagiare volontariamente"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi