Contenuto riservato agli abbonati

A Venezia una raccolta firme per salvare la Concordia

La motonave degli anni Trenta pronta per essere demolita, ma Actv ha deciso invece di destinarla a utilizzi alternativi

VENEZIA. Diventa un caso la motonave Concordia degli anni ’30, pronta ad essere demolita da parte di Actv. A difesa dello storico mezzo si era schierato nei giorni scorsi il Forum Arsenale, che con una raccolta firme sottoscritta da esponenti del mondo dell’associazionismo e da docenti universitari, aveva chiesto alla Sovrintendenza un intervento urgente per riconoscere la motonave come bene di interesse storico ai sensi del codice dei beni culturali.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Perù, terremoto di magnitudo 7.5, nei video sui social il momento della scossa

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi