Contenuto riservato agli abbonati

Venezia, albergatore arrestato per stalking: fino a 180 telefonate al giorno alla ex

La donna, albergatrice del litorale, lo aveva lasciato a giugno. Lui, cinquantenne, non aveva accettato la fine della storia ed ha iniziato a molestarla con appostamenti sotto casa e un bombardamento telefonico

VENEZIA. Fino a 180 telefonate al giorno. E poi sms, whatsapp. Migliaia e migliaia di chiamate durante l’estate alla donna con la quale aveva avuto una relazione, dopo essersi conosciuti online.

Lei - una albergatrice del Litorale - a giugno lo ha lasciato ed è così iniziata la persecuzione: telefonate e messaggi ad ogni momento del giorno e della notte, appostamenti sotto casa di lei, chiamate anche alle madre, al fratello e persino fino a 60 telefonate direttamente in albergo, arrivando a prenotare camera con nomi falsi, cercando così di danneggiare la donna.

Un

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi