Contenuto riservato agli abbonati

Dalla coclearia al nasturzio: ecco le piante di Cavallino che esaltano la biodiversità

Marco Bozzato, giovane agricoltore, ha iniziato a coltivare erbe e fiori eduli per dare un futuro alla propria piccola azienda. I suoi prodotti utilizzati anche dagli chef stellati 

CAVALLINO. Il colore, poi l’olfatto e alla fine il gusto. Un’esperienza sensoriale la serra di Marco Bozzato, giovane agricoltore di Cavallino Treporti. A 300 metri il mare, l’aria che arriva carica dell’odore di salsedine fa il resto.

Marco ha 32 anni, è il presente e il futuro dell’azienda agricola del padre Fabrizio. Marco coltiva erbe e fiori eduli. Profumi e gusti nuovi in tavola che chef di mezza Italia usano per creare nuovi piatti e abbinamenti un tempo impensabili.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi