Contenuto riservato agli abbonati

Il prefetto di Venezia: «Porto, i tamponi non saranno gratis. Ma era meglio il vaccino obbligatorio»

Il prefetto Vittorio Zappalorto e la ministra Luciana Lamorgese

Zappalorto: governo frainteso, Green pass al 90% e clima tranquillo. Fanno paura solo i trasporti

VENEZIA. Porto di Venezia e Chioggia, l’Autorità garantisce che non ci sarà criticità in seguito all’obbligo di avere il Green pass per accedere al posto di lavoro. L’adesione tra i portuali e i terminalisti alla vaccinazione è alta e supera il 90%. L’Autorità di sistema portuale spiega: «Assicuriamo un continuo coordinamento con la prefettura, ma attualmente non vediamo significative criticità. Stiamo monitorando evoluzione, situazione e portata delle linee guida del governo per assicurare la migliore operatività degli scali».

Il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Venezia. Pignorata la principale biglietteria dell'azienda di trasporto

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi