Ex cuoco e volontario muore di Covid a 80 anni

CONCORDIA

Ucciso dal Covid nel fine settimana, sebbene sofferente di altre patologie, Dante Conversano, 80 anni, storica presenza dell'associazionismo concordiese. Era malato da tempo e ricoverato all'ospedale di Portogruaro.


È stato don Natale Padovese, in cattedrale Santo Stefano, martedì pomeriggio durante il funerale, a fare cenno agli ultimi giorni caratterizzati dal virus. Poi sono arrivate ulteriori conferme.

Conversano era conosciuto nella realtà concordiese per essere stato cuoco alla caserma dell'Aeronautica e presenza fissa al Centro ricreativo Antonio Carneo a Concordia, in centro, il luogo di aggregazione preferito degli anziani concordiesi.

Si adoperava per loro, venendo ricambiato dall'affetto dei frequentatori. Dante Conversano lascia la moglie Anna, i figli Gianni, Daniela, Tonino e Maria Giulia, oltre a numerosi parenti e amici che gli hanno tributato l'ultimo omaggio alle esequie. La salma è stata poi trasferita lontano da Concordia per la sua cremazione. —

R.p.

Video del giorno

Quanti milioni ha perso Lush, l'azienda felice senza social

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi