È morto Gino Trolese uno degli ultimi reduci

CAMPOLONG0

Addio a uno degli ultimi reduci di Campolongo che combatté la seconda guerra mondiale. Si tratta di Gino Trolese, 98 anni, ex agricoltore. Con il suo reggimento era stato inviato a combattere nell’area dei Balcani. Dopo l’8 settembre 1943, insieme ai commilitoni oppose resistenza ai tedeschi e finì prima in campo di concentramento in Austria e poi in Ungheria. Venne liberato dai Russi, ma per tornare a casa dovette aspettare il 27 agosto 1945. Furono mesi segnati da una lunga peripezia in una Europa ridotta in macerie dalla guerra. Le sue memorie dell’esperienza bellica sono state raccolte in un libro di storia locale di Lauretta Coccato. La notizia della sua morte ha colpito tanti a Campolongo Anche il parroco don Emanuele esprime cordoglio alla famiglia. «Con la scomparsa di Gino Trolese», spiega, «se ne va un pezzo di storia di Campolongo Maggiore». Gino Trolese lascia i figli Luigi, Giuditta, Mario e Pasquale, i nipoti e la pronipote Sofia. I funerali si terranno domani alle 15.30 nella chiesa di Campolongo. —




Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi