Contenuto riservato agli abbonati

Uno scalino alto un metro: a Jesolo la spiaggia di nuovo “mangiata”

Le mareggiate e il vento si portano via ancora tratti di arenile nella zona est. Zoggia: «Protezioni e ripascimento la tutelano». Manente: «Non basta»

JESOLO. L'ennesima burrasca aumenta l’erosione al lido est di Jesolo. Si evidenzia ancora l’esposizione di questo tratto di spiaggia alle mareggiate. Ora in vari punti si è formato un gradino che arriva fino a 1 metro. La spiaggia lungo la battigia è stata scavata dal mare che ha mangiato voracemente la sabbia. E in Consiglio comunale c'è chi invoca un intervento dell'assessore regionale Francesco Calzavara, ex sindaco di Jesolo, per cercare di trovare una soluzione definitiva e strutturale dopo tanti costosi e inutili ripascimenti e la costruzione o ricostruzione di pennelli in roccia che non si è rivelata sempre efficace.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Quanti milioni ha perso Lush, l'azienda felice senza social

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi