Contenuto riservato agli abbonati

Sanitari no vax, in provincia di Venezia le sospensioni sono quasi 750

Operatori sanitari no vax durante una protesta a Mestre

Medici, infermieri, operatori Oss, dipendenti Rsa e professionisti privati nel mirino delle Usl 3 e 4 perché rifiutano il vaccino

MESTRE. Quasi 750 sospensioni: è la marea di provvedimenti emessi dall’Usl 3 nei confronti dei sanitari no vax. Sono dottori, infermieri, operatori socio-sanitari, dipendenti dell’azienda sanitaria, lavoratori privati, dipendenti delle Rsa, medici di famiglia, odontoiatri.

In tutto il Veneziano, si contano oltre 250 sospensioni tra gli infermieri, 58 tra i medici e un centinaio tra gli operatori delle professioni riabilitative. Il resto appartiene a professioni prive di Ordine professionale.

Esito

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Quirinale, Bonino: "Addolorata dal metodo carbonaro per eleggere il Presidente. Inutile stare qui"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi