Contenuto riservato agli abbonati

Crisi del commercio a Mestre, piccoli negozi in ginocchio: «È Amazon il nuovo nemico»

L’allarme di Confesercenti: «Sconvolte tutte le previsioni». Un acquisto su tre viene fatto attraverso l’e-commerce

MESTRE. Il nemico più insidioso dei negozi si chiama e-commerce. La vendita on line, complice la pandemia, ha infatti visto schizzare questa modalità di acquisto dall’8 al 35 per cento quale fetta di mercato, allontanando la paura dei centri commerciali, che negli ultimi anni sono sempre stati la prima voce di concorrenza per le piccole aziende cittadine.

Una analisi che fa Confesercenti, alla luce dell’autunno ormai iniziato e delle prossime mosse che faranno i negozianti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Esorcismo al Santuario di Monte Berico: il racconto dei protagonisti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi