Contenuto riservato agli abbonati

Controlli sulla movida da stasera un presidio in campo S. Margherita

L’assessore Costalonga incontra le associazioni di categoria «Bisogna condividere un maggiore rispetto della città»

VENEZIA

Dopo decine di segnalazioni e proteste, il fronte anti-degrado si allarga per cercare di mettere un freno ai fenomeni di inciviltà legati alla movida alcolica veneziana. Gli ultimi episodi di domenica scorsa in campo Santa Margherita, con i masegni ricoperti da un tappeto di rifiuti, ripropone ancora una volta il tema dei controlli e dei regolamenti.

E così se da un lato i cittadini di Dorsoduro (ma anche di Rialto e San Polo) chiedono un tavolo con associazioni e istituzioni cittadine, dall’altro il Comune ha in mente una campagna di sensibilizzazione con un vademecum da distribuire a esercenti e avventori per diffondere le norme dei regolamenti comunali.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Venezia. Pignorata la principale biglietteria dell'azienda di trasporto

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi