«Il Pd deve puntare su persone e civismo più che sul simbolo»

L’analisi dei risultati elettorali di Enrico Franchin coordinatore del partito per il Veneto orientale 

la nuova linea

«Come partito dobbiamo aprirci alla società civile. Sono finiti i tempi in cui si votava un simbolo a prescindere, conta molto di più la credibilità delle persone». Enrico Franchin, segretario Pd del Veneto Orientale, si gode l’ottimo risultato del centrosinistra sul litorale e detta la sua ricetta per il futuro del partito.


«Ci congratuliamo con i neo sindaci di Caorle, Marco Sarto, e San Michele al Tagliamento, Flavio Maurutto. Abbiamo sostenuto entrambi, eleggendo in Consiglio comunale i nostri rappresentanti di partito nei due Comuni», commenta Franchin, «crediamo che il risultato di queste vittorie sia attribuibile alle due ottime squadre che si sono presentate. Questo dimostra che per vincere conta di più la credibilità della persona che il simbolo di partito, qui come in altri grandi Comuni italiani».

Ecco dunque la strada che Franchin traccia per il Pd. «Come partito dobbiamo aprirci alla società civile, il civismo e alle altre forze politiche, delegando anche parte di rappresentanza», prosegue il segretario dem del Veneto Orientale, «sono finiti i tempi in cui si votava un simbolo a prescindere, conta molto di più la credibilità delle persone. Questo dovrebbe capirlo anche qualche nostro rappresentante nazionale veneziano, reduce da sconfitte non di poco conto, che ragiona ancora come trent’anni fa e dimentica di congratularsi con i vincitori».

Franchin ha anche un pensiero per Caterina Pagnin e Fabio Mariuzzo, candidati del centrosinistra sconfitti a Quarto d’Altino e Musile. «Non è mai facile affrontare un confronto con un sindaco uscente. Caterina a Quarto e Fabio a Musile sono un faro di speranza per il futuro», conclude. — G.MO.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tennis, Coppa Davis: il ct azzurro Volandri sugli avversari croati: "Sono forti ma niente paura"

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi