Contesa a tre a Musile, Susanna per il bis

Fabio Mariuzzo l’avversario di centrosinistra, Ildebrando Lava con alcuni ex amministratori l’altro sfidante della sindaca

MUSILE

Finalmente la parola passa ai 9.330 elettori di Musile. Va in archivio una campagna elettorale contraddistinta in riva al Piave da polemiche e accuse. Soprattutto tra i supporters delle varie liste, che hanno infiammato i social network. Mentre tra di loro i candidati sindaci non hanno mai alzato i toni troppo sopra le righe. Ecco i tre sfidanti nell’ordine di sorteggio sulla scheda elettorale.


La sindaca uscente Silvia Susanna (49 anni, due figli, commercialista e revisore contabile) si ripresenta per ottenere un secondo mandato. È appoggiata dalla lista “Scelgo Silvia Susanna Sindaco”, che ha incassato il sostegno di tutti i partiti del centrodestra: Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Susanna ha improntato la campagna elettorale sul mix tra continuità amministrativa per la città e nuove prospettive per Musile. Motto che è diventato l’hashtag della sua lista.

«Cambiamo Musile, davvero» è invece lo slogan con cui Fabio Mariuzzo (28 anni) ha girato per settimane il territorio. Consigliere comunale uscente, di professione educatore, Mariuzzo guida la lista “Insieme per Musile”, che si presenta come una civica trasversale agli schieramenti e aperta alla società civile, ma con un'anima di centrosinistra. Sostegno alle imprese e al lavoro, ambiente, ascolto e partecipazione sono le parole chiave ripetute da Mariuzzo in campagna elettorale.

Ildebrando Lava, 65 anni, è il candidato sindaco di “Uniamo le energie per Musile”. Sposato e padre di quattro figli, artigiano dal 1978 (come lui stesso ama ricordare), Lava guida una civica slegata dai partiti tradizionali. Nessuno dei candidati consiglieri possiede attualmente una tessera di partito, anche se all’interno della lista vi sono alcune ex componenti della giunta uscente. Ambiente, sociale ed economia sono i tre concetti chiave su cui Lava ha impostato la sua proposta. A Musile le sezioni elettorali sono 9. Nel capoluogo sono concentrate le prime 5, tutte presso le scuole elementari in piazza XVIII Giugno. A Croce sono ubicate le sezioni 6 e 7, presso il centro civico di piazza Tito Acerbo. Infine, la sezione 8 è collocata nella frazione di Millepertiche, presso le scuole elementari. All’ex elementare di Castaldia è ubicata la sezione 9, a servizio della zona di Caposile. I 9.330 aventi diritto al voto sono suddivisi in 4.619 uomini e 4.711 donne. —

GIOVANNI MONFORTE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Cinque cose che forse non sapete dello stadio di Venezia, unico come la città

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi