Contenuto riservato agli abbonati

Le ostriche dell’Adriatico tornano in laguna a Venezia, il progetto di ripopolamento

Un progetto europeo coordinato dalla ricercatrice di Ca’ Foscari Camilla Bertolini per riportare i molluschi autoctoni dell’Alto Adriatico. Seminate duemila mamme

VENEZIA. Le ostriche autoctone dell’Adriatico ritornano in laguna. Le prime 2200 “mamme”, arrivate dalla Croazia, sono state adagiate sul fondo della laguna la settimana scorsa. Ad aprile dovrebbe essere rilasciato il primo seme. E in quel momento per Camilla Bertolini biologa marina e ricercatrice di Ca’ Foscari, sarà più facile capire dove, come e quando iniziare l’allevamento sostenibile di questo mollusco bivalve.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

La portineria di quartiere apre a Mestre: raccoglierà le richieste di chi ha bisogno di una mano

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi