Doppio funerale in casa Segato: morto il nonno

Dopo lo schianto fatale alla 29enne Giulia, si è spento anche Renzo (91). Quindici giorni fa era mancato l’altro nonno

FIESSO D’ARTICO

Non c’è pace per la famiglia Segato. Alla terribile tragedia che ha colpito la famiglia Segato con la morte in un incidente stradale di Giulia, ad appena 29 anni, nella notte fra giovedì e venerdì in via Barbariga, si aggiunge anche un altro lutto. È morto a 91 anni Renzo Segato, il nonno paterno di Giulia. Due settimane fa era morto anche il padre della mamma di Giulia.


Francesco, il papà della ragazza, nella sua casa in via Paradisi a Fiesso, non nasconde il momento di grandissimo dolore e difficoltà che lui e la moglie Marina si trovano ad affrontare. Il sindaco Andrea Martellato promette aiuti immediati con l’invio di psicologi. «Mio papà Renzo» racconta Francesco «era stato un barbiere poi pensionato per invalidità civile. A Giulia era legatissimo, era la sua nipote preferita. La nostra famiglia nel giro di 15 giorni è stata sconvolta dai lutti. Due settimane fa è morto mio suocero, poi mia figlia Giulia e adesso è morto anche mio papà Renzo. Siamo attoniti e sconvolti. Mia moglie non riesce più a mangiare dal dolore».

Giulia Segato si era laureata in Lingue a Padova e con master a Ca’Foscari. Lavorava per diverse aziende come traduttrice. Conosceva lo spagnolo, il portoghese e anche il russo, lingua per la quale aveva una grande predilezione. Lo scorso giovedì sera era alla guida della sua auto una Y10, di ritorno dopo che era andata a trovare il fidanzato a Spinea. L’auto ha urtato una Bmw all’incrocio fra via Barbariga e via Cavour. L’auto della giovane è finita contro un muretto e si è capottata. Giulia è morta sul colpo mentre il conducente della Bmw è uscito illeso. Il papà di Giulia ha scoperto la morte della figlia a 100 metri da casa, uscendo dall’abitazione per capire come mai la figlia tardasse a tornare.

«Speriamo di poter fissare il funerale all’inizio della settimana dopo il nulla osta della magistratura. Nel frattempo dovrò pensare anche a mio papà». Ai funerali di Giulia ci saranno anche tanti amici che con lei condividevano la passione per le moto, le Harley Davidson.

Il sindaco di Fiesso promette massima attenzione e immediati aiuti di specialisti alla famiglia Segato. «Sono andato a portare le condoglianze alla famiglia colpita dalla terribile tragedia per la morte di Giulia» spiega Martellato «Mamma e papà della ragazza erano molto provati. Ora un altro lutto. Abbiamo attivato subito gli aiuti con gli psicologi». —

Alessandro Abbadir

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Quanti milioni ha perso Lush, l'azienda felice senza social

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi