In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

San Donà verso il referendum per allargare l’area pedonale

Ztl riaperta e asfaltature finite a tempo di record. Si valuterà l’interesse per la chiusura al traffico di altri tratti in corso Trentin e via Battisti

Giovanni Cagnassi
1 minuto di lettura

SAN DONA’. Via le transenne, la zona a traffico limitato, o pedonale, inizia a vedere finalmente la luce in corso Trentin. Le asfaltature sono terminate a tempo di record con un’importante accelerata ai lavori.

Per il momento possono transitare solo i pedoni, visto che sono state tolte le transenne all’angolo tra corso Trentin e via Battisti. Per il traffico dei veicoli bisognerà attendere dopo la Fiera del Rosario, quando riprenderanno i lavori dopo la breve pausa per gli ultimi interventi previsti. Intanto, continuano le polemiche sul traffico in città nelle ore di punta dopo le modifiche necessarie per la chiusura di parte di corso Trentin e via Battisti nel corso dei lavori.

Il primo punto certo è che il traffico veicolare tornerà, nel mese di ottobre, a lavori completamente ultimati. Successivamente il Comune potrà fare anche un sondaggio per capire l’appeal di una eventuale pedonalizzazione spinta che includa anche gli attuali tratti chiusi al traffico in corso Trentin e via Battisti.

Lo ha annunciato l’assessore ai Lavori pubblici, Lorena Marin, visto il gradimento di questa sperimentazione forzata che ha permesso di allargare nuove terrazze di bar e pubblici esercizi che precedentemente non le avevano e che dovranno ritirarle a lavori finiti.

Molti cittadini, però, si lamentano del traffico congestionato. «Ci sono troppi cantieri aperti» dice Diego Paludetto della lista Zaccariotto, «code dappertutto perché non ci sono solo quelli alla Ztl. San Donà è sempre bloccata i questo periodo e i cittadini giustamente non ne possono più. La rotatoria davanti al ponte della Vittoria è un problema, perché si sfiorano incidenti tutti i giorni con le complicate precedenze non rispettate».

L’assessora Marin invita a riflettere. «Il traffico è congestionato alle ore di punta», spiega «si tratta sempre di circa un quarto d’ora, dopo di che il traffico defluisce più velocemente. I lavori sono arrivati a buon punto nella zona a traffico limitato. Ora è possibile il passaggio pedonale, non ancora quello dei veicoli che presuppone la nuova segnaletica e gli ultimi interventi presumibilmente dopo la fiera del Rosario e la festa della Polenta».

«Quanto ai cantieri, ci sono molti progetti e lavori in corso, poi ci sono stati dei problemi con la posa della fibra ottica in viale Libertà, adesso in via del Campanile, perché alcuni enti si sono aggiunti in un secondo momento e non ci avevano informato dei loro tempi».

«Quanto a una possibile pedonalizzazione stabile nei tratti attualmente chiusi al traffico per i lavori, al momento non è prevista e andrebbe rivista tutta la viabilità cittadina con un monitoraggio attento. In un secondo tempo potremo fare un sondaggio tra i cittadini che già in questa fase hanno espresso un certo gradimento». 

I commenti dei lettori