Venezia, studenti in piazza per un futuro sostenibile: cinquecento in corteo per i “Fridays for Future”

Con cartelli e striscioni in mano, il fiume di persone ha attraversato il ponte di Calatrava, scortato dalle forze dell’ordine e da agenti in assetto antisommossa

VENEZIA. Dopo un anno e mezzo di pandemia e didattica a distanza, gli studenti veneziani si riprendono la piazza. E lo fanno rivendicando un futuro sostenibile.

Venerdì mattina almeno in 500 hanno partecipato al corteo di Fridays For Future, Il movimento ambientalista ispirato da Greta Thunberg che da due anni punta a sensibilizzare le istituzioni sui problemi del cambiamento climatico.

I giovani dei Fridays for Future in corteo a Venezia

Il corteo, composto da studenti delle scuole superiori veneziane e mestrine, è partito poco dopo le nove di mattina da piazzale Romain contemporanea con altre 70 città italiane.

Fridays for Future, a Venezia i manifestanti imbrattano i volti di Von Der Leyen, Brugnaro, Zaia, Biden, Draghi

Con cartelli e striscioni in mano, il fiume di persone ha attraversato il ponte di Calatrava. Nonostante la richiesta dei manifestanti di arrivare in campo Manin, a poche decine di metri dalla sede del Comune di Venezia, il corteo scortato dalle forze dell’ordine e da agenti in assetto antisommossa è stato autorizzato solo fino a campo San Geremia.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Trieste, manifestante si sente male: poliziotti lo soccorrono poi l'abbraccio con un agente

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi