Mira, cade dalla barca e muore nel Naviglio del Brenta

Tragedia questo pomeriggio all’altezza di via Pallada. La vittima è Matteo Campigotto, 54 anni di Mirano. I testimoni hanno visto cadere l’uomo poi recuperato senza vita dai sommozzatori dei pompieri

MIRA. Cade nel Naviglio del Brenta e muore. La vittima è Matteo Campigotto, 54 anni di Mirano. La tragedia alle 16, quando i vigili del fuoco sono intervenuti lungo il corso d’acqua in via Pallada a Mira per la ricerca di una persona caduta in acqua da una barca. L’uomo, come riferito da testimoni oculari, è stato visto cadere da un’imbarcazione e scomparire in acqua. I vigili del fuoco, intervenuti nell’immediatezza dalla caserma di Mira con un gommone, da Venezia con l’elicottero Drago 81 con a bordo due sub e successivamente da Vicenza con il nucleo sommozzatori, hanno iniziato le ricerche.

I sommozzatori dopo circa mezz’ora hanno ritrovato il corpo dell’uomo che è stato recuperato e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sul posto i carabinieri e il personale sanitario del Suem 118.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi