Contenuto riservato agli abbonati

Venezia, venerdì nuovo sciopero Actv: trasporti a rischio

Un’altra giornata in stato di agitazione nella prima settimana di ritorno a scuola. Garantiti i servizi minimi con le isole

VENEZIA. Stagione estiva agli sgoccioli, prima settimana di scuola e primo sciopero del trasporto pubblico. E città nuovamente a rischio paralisi. Venerdì prossimo, i lavoratori di Actv incroceranno le braccia per 24 ore. Due le sigle ad indire la protesta per l’intera giornata: sciopero aziendale da parte di Cub Trasporti, mentre Usb Venezia ha dato adesione allo sciopero nazionale indetto dalla sigla. Quest’ultimo, tra le motivazioni ha la nazionalizzazione dei settori strategici, la riduzione dell’orario di lavoro per contrastare gli effetti della rivoluzione tecnologica, la sicurezza dei lavoratori, il salario minimo e la lotta ad ogni forma di discriminazione.

Lo sciopero indetto da Cub Trasporti ha invece motivazioni tutte territoriali: il persistere e l’aggravamento dei turni monta e smonta, soste fisiologiche in zone prive di servizi igienici, la situazione manutentiva dei mezzi nel settore navigazioni, i servizi di subaffidamento.

Tutte vicende, insomma, collegate in un modo o nell’altro al clima di tensione tra organizzazioni sindacali e azienda dopo sette mesi di vertenza sulla disdetta degli accordi integrativi di secondo livello. E almeno otto scioperi che da inizio 2021 hanno paralizzato a più riprese la città. Facile immaginare che anche questo venerdì, il servizio di trasporto pubblico locale andrà in tilt.

Trattandosi di sciopero di 24 ore, per il settore navigazione sono garantiti i servizi minimi di collegamento con le isole e principali terminal cittadini Sospesa la linea 1 e navetta ogni mezz’ora tra Lido, Sant’Elena, Giardini e San Zaccaria. La linea 2 effettuerà un servizio di spola tra San Zaccaria, San Giorgio e Zitelle con corse ogni venti minuti nella fascia oraria compresa tra le 9.30 e le 16.30. Il collegamento tra Fondamente Nove e Murano Colonna è ai minuti 10, 30 e 50 nella fascia oraria tra le 9.30 e le 16.30 (poi diventa ogni dieci minuti). Il collegamento della linea 17 tra Tronchetto e Lido (e viceversa) è riservato ai residenti nelle isole in possesso di Imob e previa prenotazione.

Sono effettuate le partenze da San Nicolò per Tronchetto alle 6.40, 8.20, 10.00, 16.40, 18.20 e 20.00; da Tronchetto per Lido alle ore 7.30, 9.10, 10.50, 15.50, 17.30 e 19.10. Durante lo sciopero saranno garantiti i servizi tranviari e automobilistici urbani ed extraurbani: dalle 6 alle 08:59 e dalle 16:30 alle 19:29 . Stessa copertura anche per il collegamento automobilistico nelle isole di Lido e Pellestrina

Video del giorno

Schiavi di Booking? Federalberghi Veneto e il difficile rapporto con le agenzie online

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi