“Autostrada” verso il mare per aiutare le piccole tartarughe di Jesolo

Il percorso preparato dai volontari per aiutare le tartarughine a raggiungere il mare (foto Claudio Vianello)

In attesa della schiusa i volontari hanno preparato una pista protetta per fare arrivare in sicurezza le piccole tartarughine tra le onde

JESOLO. Un’autostrada per il mare a portata di tartarughina. È quello che hanno già preparato i volontari che seguono le 80 uova di tartaruga “caretta caretta” la cui schiusa è attesa a giorni sull’arenile di piazza Casa Bianca, a Jesolo.

I volontari che garantiscono giorno e notte la sicureza del sito hanno infatti cercato di limitare al massimo la mortalità tra le tartarughine che usciranno dall’uovo e che per istinto si dirigeranno verso il mare, lontano dai predatori.

Alcune di loro potrebbero infatti disorientarsi facendo calare così il numero degli esemplari in grado di raggiungere le onde del mare sulla battigia.

Per questo la “autostrada” preparata dai volontari le aiuterà a orientarsi le une con le altre e raggiungere in maggior sicurezza il mare.

PER APPROFONDIRE:

La loro mamma è stata vista da alcune persone nella notte tra il 9 e il 10 luglio mentre deponeva le uova. Questi signori sono stati così inteligenti da non disturbarla e di rendersi conto del’eccezionalità dell’evento.

La loro segnalazione ha permesso quindi di istituire i turni di guardia e studio e permetterà di seguire dal vivo l’intero evento dela schiusa e dell’abbraccio alla vita da parte di queste piccole tartarughe.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi