Contenuto riservato agli abbonati

Baby gang e furti a Spinea: patteggiamento per un 19enne

A novembre i carabinieri, dopo aver individuato nei due 19enni i responsabili dei numerosi furti e tentati tali, erano risaliti anche ad altre decine di furti legati allo spaccio di marijuana nei parchi pubblici di Mestre

SPINEA. Decine di bici rubate tra Spinea e Mirano. Autori un gruppo di ragazzi. Alcuni di loro gravitavano anche intorno alla baby gang di Mestre. Furti bloccati a novembre dello scorso anno con una operazione dei carabinieri di Mestre. Tra questi un 19enne moldavo che deve rispondere di furto aggravato insieme a due complici - di cui uno minorenne - e che ieri si è presentato davanti al giudice.

Dopo essere stato arrestato per i furti il 19enne, assistito dagli avvocati Guido Simonetti e Leonardo De Luca, ha risarcito le parti offese - coloro che erano stati derubati delle bici - versando loro una somma di denaro.

E ha raggiunto un accordo con la procura per un patteggiamento totale - per alcuni furti aveva già patteggiato, per altri il procedimento è in corso - di due anni e mezzo.

Si saprà il prossimo 24 settembre se il giudice riterrà congruo o meno questo accordo tra le parti per il patteggiamento. Il diciannovenne era stato messo ai domiciliari nel novembre del 2020 dopo un’indagine del Norm (Nucleo operativo radio mobile) di Mestre. L’indagine era scattata dopo una lunga serie di furti di biciclette nei box e nei garage di svariati condomìni.

A novembre i carabinieri di Mestre, dopo aver individuato nei due 19enni i responsabili dei numerosi furti e tentati tali, erano risaliti anche ad altre decine di furti legati allo spaccio di marijuana nei parchi pubblici di Mestre. Uno dei due giovani tra l’altro era stato portato in carcere poiché aveva violato un precedente avviso orale, il suo compare, invece - quello che ha raggiunto l’accordo sul patteggiamento - era finito ai domiciliari. Il fatto di aver risarcito le vittime dovrebbe essere un buon viatico per vedersi accettare il patteggiamento da parte del giudice.

Video del giorno

Tonga, le prime immagini da terra dopo la devastazione del vulcano

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi