Contenuto riservato agli abbonati

Muore il fondatore della carrozzeria Zago di Mestre. I dipendenti lo omaggiano con una pagina della Nuova

Una foto storica di Omero Zago

Omero è scomparso nella notte tra venerdì 27 e sabato 28 agosto. Il figlio Fabio: «Questa era casa sua, eravamo un po’ tutti la sua famiglia»

MESTRE. L’ultima volta è stata venerdì pomeriggio. Quattro chiacchiere, un caffè, uno sguardo affettuoso alla sua creatura, la carrozzeria che aveva aperto nel 1967. Poi Omero Zago, 90 anni, è tornato nella sua casa di Mestre e, nella notte, è morto. I dipendenti della carrozzeria di via Torino, dal 2008 gestita dal figlio Fabio, per ricambiare il fondatore di quell’affetto quotidiano hanno deciso di comprare un’intera pagina sulla Nuova Venezia, uscita sull’edizione di martedì.

«Per

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi la Nuova Venezia la comunità dei lettori

Video del giorno

Quanti milioni ha perso Lush, l'azienda felice senza social

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi