I giocatori del Venezia a tutti gli sportivi: «Venite a vaccinarvi con noi sabato 28”

Gli atleti guidati da Caldara, Johnsen, Forte, Svoboda, Di Mariano, Ebuehi, Heymans e Mazzocchi andranno al Pala Expo di Marghera. L’Usl: “Gesto importante, vaccini liberi per tutti senza appuntamento per tutta la giornata”

VENEZIA. I giocatori del Venezia invitano i tifosi e gli sportivi a fare insieme il vaccino al Pala Expo. Mattia Caldara, Dennis Johnsen, Francesco Forte, Michael Svoboda, Tyronne Ebuehi, Francesco Di Mariano, Daan Heymans, Pasquale Mazzocchi sabato 28 agosto riceveranno la seconda dose del vaccino e, per l'occasione, le porte al centro vaccinale di Marghera sono aperte per ogni utente in età vaccinabile che intenda immunizzarsi assieme a loro.

L'Ulss 3 Serenissima ha eccezionalmente predisposto l'accesso libero alla vaccinazione per qualsiasi fascia d'età nel corso di tutta la giornata del 28 agosto.

Il primo settembre invece si vaccineranno alcuni giocatori delle giovanili del Venezia, accompagnati da mister Paolo Zanetti e una rappresentanza della prima squadra. Assieme a loro, molti bambini e ragazzi tesserati o dilettanti si stanno prenotando nel sito dell'azienda sanitaria, o hanno già fissato il loro appuntamento tramite le società sportive di appartenenza.

Mercoledì 1 settembre sarà possibile presentarsi anche ad accesso libero in un qualsiasi centro vaccinale dell'Ulss 3. Avranno l'opportunità di ricevere la dose con loro, anche gli adulti che li seguiranno nelle gare, sostenendoli dagli spalti e a bordo campo. "Lo sport, a partire dalla sua ritrovata autorevolezza, dev'essere luogo di esempio e di traino soprattutto per i giovani - rileva il direttore dei servizi socio sanitari dell'Ulss 3 Massimo Zuin -. I giocatori veneziani, reduci anch'essi da stagioni ad altissimo livello, ci possono aiutare a vincere tutti insieme anche la partita contro il Covid".

"Questa è una bella iniziativa a cui il presidente Duncan Niederauer tiene particolarmente - spiega il responsabile dell'Area Tecnica del club arancioneroverde, Paolo Poggi -. Il Venezia ha sentito l'obbligo e la responsabilità di dare un segnale ed un esempio di senso civico, di rispetto delle regole e soprattutto di tutela della salute. Siamo orgogliosi di poter dare il nostro contributo su un tema importante come quello della vaccinazione e ci auguriamo che in tanti possano seguire il nostro esempio".

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi