Contenuto riservato agli abbonati

Dipendente positivo in cucina, chiude ristorante di Caorle

Il “Mazarack” chiuso per ordine dell’Usl 4 dopo l’esito dei tamponi. Isolamento anche per il resto del personale. Incerta la data di riapertura

CAORLE. Dipendente che lavora nelle cucine positivo al Covid19: chiude precauzionalmente, per un periodo indefinito che non si può calcolare, il famoso ristorante Mazarack di Brussa, in territorio comunale di Caorle.

La chiusura risale alla giornata di martedì. Incerte le tempistiche per una ripresa dell'attività. A comunicare la positività è stata l'Asl del Veneto Orientale.

Appena ricevuta la comunicazione la famiglia Conte ha interrotto l'attività lavorativa e ordinato la chiusura. La notizia della chiusura è stata comunicata sul sito del ristorante, sulla segreteria telefonica che risponde al numero dell'esercizio pubblico e anche sui social.

A confermare la notizia della positività di un dipendente del settore delle cucine è stato un altro dipendente che lavora all'interno del ristorante.

“Siamo stati avvertiti in modo tempestivo – ha raccontato – e siamo subito corsi all'ospedale per essere sottoposti al tampone molecolare. In questo momento siamo almeno una ventina di persone in isolamento, nelle nostre case, in attesa dell'esito del tampone. Non ho sintomi e sono fiducioso in un risultato negativo, ma non si può mai dire. Spero che nessuno dei colleghi vada incontro a conseguenze”.

Video del giorno

Schiavi di Booking? Federalberghi Veneto e il difficile rapporto con le agenzie online

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi