Gradino all’ascensore un’anziana cade Risarcita dai condomini

SAN DONà

Era caduta mentre stava salendo in ascensore, risarcita penionata di San Donà. L’anziana era stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso per lesioni in varie parti del corpo e dopo un anno e mezzo di battaglia legale, con l’assistenza del servizio “risarcimento danni” di Adico , la signora, I. P. , ha avuto un risarcimento di 5 mila 500 euro per l’incidente accaduto nel suo condominio.


Nel dicembre 2019, verso le 11.30 del mattino. L’anziana, residente in una palazzina di via Zane, a San Donà, stava salendo in ascensore quando ha colpito con il piede il gradino creato dall’ascensore che non si era fermato allo stesso livello della pavimentazione. La pensionata ha inevitabilmente perso l’equilibrio ed è caduta in avanti, sbattendo a terra.

Subito dopo l’incidente è stata soccorsa da un condomino che ha chiamato l’ambulanza per trasferirla al pronto soccorso. La caduta, purtroppo, le ha provocato diversi danni fisici che la perseguitano ancora oggi.

«Il nostro ufficio legale», spiega il presidente di Adico, Carlo Garofolini, «ha individuato da subito la responsabilità del condominio per l’evidente cattiva manutenzione dell’ascensore ed ha quindi scritto all’amministratore per chiedere l’apertura del sinistro sottolineando sia le immediate conseguenze della caduta sia i problemi permanenti che perseguitano ancora la signora caduta». È bastato eseguire tutte le perizie del caso per poi accertare la responsabilità condominiale e quindi ottenere il congruo risarcimento alla donna. —



Video del giorno

L'Aston Villa batte lo United e i suoi tifosi prendono in giro l'esultanza di Ronaldo

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi