Da Pellestrina a Torcello Per le isole 15 milioni

In arrivo tredici milioni di euro dal governo per la salvaguardia delle isole. Nel dettaglio, circa cinque milioni saranno destinati al fondo per l’ambiente e messi a disposizione di Insula (soldi, questi, inseriti in un emendamento di giunta votato durante l’ultima variazione di bilancio). I restati stanziamenti andranno invece direttamente al Provveditorato alle Opere Pubbliche. Ecco nel dettaglio gli interventi. Per la messa in sicurezza dei tratti di strada rovinati alle spalle del muretto di marginamento di Pellestrina (con l’eliminazione delle infiltrazioni), ad Insula arriveranno 3, 1 milioni di euro. Altri due milioni di euro (sempre ad Insula) serviranno per la messa in sicurezza idraulica e la riduzione del rischio residuo sempre a Pellestrina, il che comporterà l’impermeabilizzazione del paramento spondale e infissione di palancole. Al Provveditorato andranno invece 4 milioni di euro per il ripristino della diga soffolta, difesa a mare al largo di Pellestrina messa a dura prova dalle recenti mareggiate; 1, 5 milioni per il ripristino delle sponde fronte Isola degli Armeni al Lido; un milione di euro per i lavori di protezione delle sponde dell’isola di Torcello; e infine, 1, 8 milioni di euro per il completamento della messa in sicurezza idraulica dell’isola delle Vignole e di Sant’Erasmo. «Questi fondi», spiega Scarpa Marta, «sono il frutto di numerosi sopralluoghi e riunioni di coordinamento con il sindaco e gli uffici per definire gli interventi e gli stanziamenti. Si tratta di interventi importanti per la sicurezza idraulica delle isole della laguna, per salvaguardare il più possibile la popolazione che ci vive. Dopo 20 anni dalla sua costruzione, il ripristino della diga soffolta va a mettere in sicurezza il litorale e il centro abitato». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Le prove del Rigoletto alla Fenice, in scena dal 29 settembre

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi