Veneto City ratificato il no all’accordo Parola al Tar

PIANIGA

Votata in consiglio comunale la ratifica dello scioglimento dell’accordo di programma che prevedeva la realizzazione di Veneto City. A votarla è stata la maggioranza di centrodestra mentre le opposizioni si sono astenute. È stato dato il via libera allo scioglimento di quell’accordo, mettendo la parola fine ad un progetto ormai superato dal tempo. Veneto City era stato pensato una ventina di anni fa come un grande contenitore di 700 mila metri quadrati per 1,7 milioni di metri cubi. Si era parlato di far convivere all’interno università, spazi espositivi e quant’altro.


Il sindaco Federico Calzavara ha sottolineato nei mesi scorsi che il mancato accordo avrà ricadute di natura fiscale sul Comune con entrate che non arriveranno più. E per questo è stato presentato un ricorso al Tribunale amministrativo del Veneto anche con richieste di natura risarcitoria per le casse dell’ente locale. —

A. Ab.

Video del giorno

"Un boato e siamo usciti di casa": il racconto dalle zone del terremoto in provincia di Treviso

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi