Precipita e muore davanti alla compagna

Silvano Angelo Cotugno, consulente finanziario 60enne, è scivolato per 40 metri lungo un canalone durante un’escursione

portogruaro

Muore precipitando per una quarantina di metri tra i monti che tanto amava, di fronte allo sguardo atterrito della compagna e di altri escursionisti. Tragica fine, ieri pomeriggio alle 15.45, per Silvano Angelo Cotugno, consulente finanziario di 60 anni residente in via Benedetto Marcello a Portogruaro. Originario della Svizzera, dove era nato a Pfaffikon, paesino non lontano da Zurigo, Cotugno viveva nella città del Lemene da diversi anni. Presenza discreta, conduceva una vita riservata, dedita al lavoro e ai suoi hobby.


L’escursionista ieri pomeriggio stava compiendo con la compagna un’escursione sulle Pale di San Martino di Castrozza. L’incidente è avvenuto non lontano dal rifugio Velo della Madonna. Secondo la ricostruzione fornita dal Soccorso Alpino del Trentino, Cotugno ha perso l’equilibrio alla quota di 2.300 metri ed è scivolato lungo il pendio che costeggia il sentiero. Fatali le ferite riportate su più punti del corpo a seguito della caduta.

La chiamata al numero unico per le emergenze 112 è arrivata da altri escursionisti che erano con lui. La zona era coperta dal segnale telefonico e la macchina dei soccorsi si è immediatamente attivata. Il tecnico di centrale operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il coordinatore dell’area operativa Trentino Orientale, ha chiesto l’intervento dell’elicottero che ha verricellato sul posto il tecnico di elisoccorso e l’equipe medica. Purtroppo per l’uomo non c’era più nulla da fare e il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso. In una seconda rotazione, l’elicottero ha elitrasportato in quota due operatori della stazione di San Martino di Castrozza per supportare l’equipaggio dell’elisoccorso nel recupero della salma. Dopo il nullaosta delle autorità, il corpo senza vita del consulente è stato elitrasportato a San Martino di Castrozza. I soccorritori hanno poi accompagnato la compagna della vittima al rifugio Velo della Madonna e, insieme, sono stati trasportati a valle con l’elicottero.

I rilievi sono stati eseguiti dai carabinieri della stazione di Primiero, che dipendono dalla Compagnia carabinieri di Cavalese. Quella di ieri nella zona è stata una giornata caratterizzata da altri soccorsi. Una ciclista belga di 43 anni è caduta procurandosi politraumi sulla strada del Ponale e poi ricoverata all’ospedale di Trento. In Cima Busazza un 39enne di Budrio, nel Bolognese, è stato soccorso per un problema alla mano. La notizia della morte tragica di Silvano Angelo Cotugno è giunta a Portogruaro solo ieri sera attorno alle 21 ed è stata accolta con sconcerto dalla comunità, soprattutto nel rione della Beata Maria Vergine, dove appunto abitava. —

Rosario Padovano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Che c'è a Cheese? Il resoconto della terza giornata

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi