Contenuto riservato agli abbonati

Muore a 50 anni Luca De Faveri, calciatore dilettante e operaio a Musile

Lavorava alla Se. Fi Ambiente, azienda di Chiesanuova di San Donà che si occupa di gestione e smaltimento dei rifiuti. Luca De Faveri era molto conosciuto tra Musile e Fossalta di Piave, in particolare nella zona di Croce

MUSILE- Un malore improvviso in casa, con ogni probabilità un infarto, l’ha strappato all’affetto dei familiari e dei tanti amici. All’età di 50 anni è venuto a mancare Luca De Faveri. Cordoglio nella comunità di Musile e della Destra Piave. De Faveri da sempre viveva, insieme ai genitori, in località Tre Scalini. Avrebbe compiuto 51 anni a inizio settembre.

Lavorava alla Se. Fi Ambiente, azienda di Chiesanuova di San Donà che si occupa di gestione e smaltimento dei rifiuti. Luca De Faveri era molto conosciuto tra Musile e Fossalta di Piave, in particolare nella zona di Croce.

Dagli amici era chiamato Lillo, soprannome che gli derivava dal padre Ovidio, anche lui soprannominato allo stesso modo. In passato Luca De Faveri aveva anche militato nella squadra di calcio dell’Ac Croce, che per qualche decennio aveva portato in giro per i campi del Veneto Orientale il vessillo della località. De Faveri fu tra gli artefici, nella magica stagione 1988-1989, dell’unica promozione nella sua storia conquistata dalla squadra del piccolo paese, che così per due stagioni riuscì a militare in Seconda Categoria, prima di sciogliersi definitivamente all’inizio degli anni Duemila.

«Luca era un uomo molto buono e di compagnia», racconta un amico, «quella di Croce è una piccola comunità e tra compagnie di coetanei ci si conosce tutti. Luca era davvero una brava persona, la sua scomparsa così improvvisa è stata un brutto colpo per tutti. Lillo rimarrà sempre con noi, nel nostro cuore». Sul web sono state postate, in suo ricordo, le foto dei tempi in cui giocava a calcio. In tanti hanno voluto esternare il proprio cordoglio, ricordando con un commento i momenti felici in compagnia di Luca e manifestando vicinanza alla sua famiglia. Luca De Faveri lascia il padre Ovidio e la madre Maria Berini. I funerali si svolgeranno domani, sabato 31, alle 9. 30 nella chiesa parrocchiale di Croce. Al termine delle esequie, la salma sarà tumulata nel piccolo cimitero della località.GIOVANNI MONFORTE

Video del giorno

Venezia. Un concerto in Canal Grande per la barca violino

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi