Il dg Filippi replica al Pd «Solo tanta confusione»

SAN DONÀ

«Approssimativo e poco aderente alla realtà». Così il direttore generale dell’Usl 4, Mauro Filippi, definisce il dossier che il Pd del Veneto Orientale gli ha fatto recapitare. «Solo una verità è condivisibile sulle presunte criticità segnalate, cioè che siamo in presenza di una diffusa carenza di medici in tutto il territorio nazionale», ribatte Filippi, «pertanto la sostituzione di ogni medico di famiglia in quiescenza non è affatto semplice. Va però anche detto che, nonostante questo, a tutti gli assistiti dell’Usl 4 è sempre stata garantita la continuità di servizio della medicina generale e nessuno è mai rimasto senza medico di famiglia. Riguardo gli altri punti, rilevo solo tanta confusione».


Per quanto riguarda le strutture dei medici di Ceggia e Cavallino, che il Pd ha giudicato usurate, Filippi precisa che «non sono di proprietà dell’Usl e vengono gestite dai medici stessi». In ogni caso hanno le autorizzazioni previste. Per quanto riguarda i rilievi mossi all’ospedale di Portogruaro, «non sono mai stati previsti posti letto di Rsa negli ospedali dell’Usl 4», aggiunge.

Il Dg risponde anche sull’assistenza domiciliare, per il Pd insufficiente. «Non viene spiegato su quali dati si basa questa considerazione che non corrisponde al vero», prosegue Filippi, «la presa in carico dei pazienti a domicilio offre risposte puntuali da parte del personale, con un’attività 7 giorni su 7». C’è poi la questione dei distretti territoriali a San Stino ed Eraclea. «Alcuni servizi sono stati esternalizzati, ma questo non inficia su l’attività», assicura il direttore. «L’area materno infantile ha l’organico completo e risulta parametrato nell’ultimo biennio», conclude Filippi, «le fughe verso strutture sanitarie di altre regioni sono contenute e il trend continua a scendere. Alcune specialità ospedaliere all’opposto generano attrazione di pazienti da altre regioni. Quanto all’ospedale di Jesolo, ha una precisa vocazione, cioè quella riabilitativa, che tale resterà in futuro». —

GIOVANNI MONFORTE

Video del giorno

"Un boato e siamo usciti di casa": il racconto dalle zone del terremoto in provincia di Treviso

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi