“Progetto Civico” di Taschin sceglie l’albero come simbolo

CAMPOLONGO

“Con Taschin si può”: questo lo slogan della lista “Progetto Civico” che i portavoce Nicolò Polo e Simone Cacco presentano per la campagna elettorale a Campolongo insieme al simbolo. «Alle prossime elezioni», dichiarano i due portavoce, «presenteremo molte persone che amano e vivono realmente il territorio. Persone impegnate nel mondo parrocchiale e delle associazioni». «Ci saranno», spiega Polo, «molti laureandi e laureati, liberi professionisti, imprenditori e operai, casalinghe, insegnanti e pensionati». «Il nostro obiettivo», aggiunge Cacco, «è abbracciare tutti i moderati». «Abbiamo scelto», spiega il candidato sindaco Simone Taschin, «l’emblema dell’albero quale metafora per eccellenza dell’indirizzo politico-cristiano. L’albero con i suoi quattro rami rappresenta il territorio di Campolongo Maggiore, Liettoli, Bojon e Santa Maria Assunta». —


A. Ab.

Video del giorno

Napoli, l'operatore ecologico sparge i rifiuti per strada: le immagini dalle telecamere di sicurezza

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi