Oggi l’autopsia su Marcon indagati 5 sanitari dell’Usl 4

SAN STINO

Verrà eseguita alle 9.30 di oggi, all’ospedale di San Donà di Piave, l’autopsia sul corpo di Maurizio Marcon, il giornalista sanstinese 70enne deceduto il 29 giugno scorso dopo aver girato per tre ospedali a seguito di una banale caduta tra le mura domestiche, avvenuta 10 giorni prima. Il pm di Pordenone Andrea Del Missier si affiderà per l’accertamento al medico legale Michela Frustaci. Antonello Cirnelli, invece, è stato scelto come consulente di parte della famiglia, che aveva presentato l’esposto tre settimane fa. La vedova Paola Falcomer si è affidata a Federico Marcon, avvocato di Bologna.


Come atto dovuto il pm Del Misser ha iscritto nel registro degli indagati 5 persone tra medici e infermieri dell’Usl 4, tutte donne. Si tratta di professioniste residenti nel mandamento di Portogruaro, e sono accusate di omicidio colposo in concorso. Tutto nasce dal fatto che, dopo la caduta in casa, Maurizio Marcon avrebbe lamentato un dolore alla schiena dopo essersi sottoposto a una Tac all’ospedale di Portogruaro. Seguirono successivamente il trasferimento all’ospedale dell’Angelo di Mestre e il ricovero a quello di San Donà, dove purtroppo il cronista è mancato. Si vuole capire, con l’autopsia, se sia stato tralasciato qualche aspetto importante sulla salute di Maurizio, durante i ricoveri. —

r.p.

Video del giorno

Homeschooling, il racconto di Morena Franzin: "Tre figli che studiano a casa, nessun rimorso"

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi