Contenuto riservato agli abbonati

Usl 3, il Covid si diffonde nei centri estivi: bambini e operatori positivi

Nuovi contagi sono emersi  in quattro centri estivi: tre in provincia e uno al Lido. In uno di questi è divampato un cluster, con l’infezione accertata su cinque bambini.

VENEZIA. Il Covid si diffonde nei centri estivi del territorio dell’Usl 3. Sono già dieci i positivi individuati tramite l‘indagine epidemiologica condotta dai medici dell’azienda sanitaria. I primi sono due fratelli, iscritti nei centri estivi ABC e Honos Summer Camp di Marghera.

Ma nuovi contagi sono emersi ieri, in quattro centri estivi: tre in provincia e uno al Lido. In uno di questi è divampato un cluster, con l’infezione accertata su cinque bambini.

Nelle altre strutture, si registrano due animatori e un bimbo positivi. Con 58 persone in isolamento, si attendono ora gli esiti degli altri tamponi. È il bilancio fatto questa mattina dal direttore del Sisp dell’Usl 3, Vittorio Selle, nel corso della conferenza stampa organizzata nella sede dell’azienda sanitaria. Presente anche l’assessora regionale alla sanità Manuela Lanzarin, che ha illustrato la recente ordinanza emanata dal governatore Zaia, dedicata allo screening sui viaggiatori di ritorno dall’estero e sui sanitari di ritorno dalle ferie.

L’assessora ha poi fornito un quadro dei ricoveri in terapia intensiva, a oggi. «Dal 6 luglio, abbiamo registrato 12 nuovi accessi in Rianimazione. Nessuna di queste persone era vaccinata. La più giovane è un 21enne di Monza, rientrato da Barcellona e ricoverato nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale di Verona, con una forte sintomatologia».

Video del giorno

Sardegna in fiamme, le immagini girate dai volontari: dalle case distrutte alla fuga dei bagnanti

Spigola in crosta di pomodorini secchi e pistacchi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi