Contenuto riservato agli abbonati

Trovato morto a 40 anni nella casa di parenti. Giallo sulla morte, ordinata l’autopsia

Francesco Sclip

Mistero sulla morte di Francesco Sclip poco dopo la mezzanotte di domenica. Da ragazzo aveva perso entrambi i genitori

PORTOGRUARO. Giallo sull’improvvisa morte a 40 anni di Francesco Sclip, originario di Cinto Caomaggiore. Viveva da tempo a Portogruaro, a casa di parenti, dove è avvenuto il decesso. L'allarme è stato dato poco dopo la mezzanotte di sabato e sul posto sono sopraggiunti i soccorsi. Purtroppo però non c'è stato nulla da fare.

Le cause della morte restano un mistero, a cui dovrà dare una risposta l'esame necroscopico programmato entro 48 ore. Particolarmente addolorati i familiari, che si sono chiusi dolore, in attesa che vengano fissati i funerali, che si celebreranno probabilmente nella città di Portogruaro, dove il 40enne coltivava le sue passioni e le sue amicizie. La vita non è stata tenera con Francesco.

Ha perso da ragazzo entrambi i genitori, lascia oltre ai parenti che lo accudivano anche una sorella. Era da giovane un ragazzo semplice, dotato di grande intelligenza, che ha reagito alle avversità mostrando un carattere a volte spigoloso, ma anche dolce nei momenti di calma. Parlava di tutto, e aveva allacciato rapporti di amicizia solidi nella zona di San Giovanni e dell'ospedale, che frequentava assiduamente. Aveva trovato lavoro in una cooperativa nella zona a sud di Portogruaro. Ieri la notizia ha cominciato ad affacciarsi sui social alle prime ore del pomeriggio.

«Ne abbiamo combinate tante insieme», ha scritto un parente, «Ciao vecchio mio, ciao Checco». Il drammatico destino di Francesco ha profondamente colpito anche la comunità di origine, quella di Cinto Caomaggiore.

«Lo ricordo bene», ha riferito il sindaco cintese, Gianluca Falcomer, «anche se ultimamente frequentava più assiduamente Portogruaro parte del suo cuore era rimasto qui, dove ha vissuto coi genitori. Dispiace molto che una vita così giovane sia volata via». 

Video del giorno

Che c'è a Cheese? Il resoconto della terza giornata

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi