Sottomarina, spiaggia Aeronautica nel caos: «Affidata, ma di fatto è libera»

Il consigliere Dolfin (Lega) denuncia la situazione che si è creata nel tratto di arenile. Il vicesindaco Veronese: «Non dipende da noi ma da accordi con la Capitaneria»

SOTTOMARINA. Spiaggia assegnata, ma nei fatti senza gestione. Succede nello spazio dell’arenile da anni affidato all’associazione Aeronautica, che al momento però non risulta gestito da nessuno e si è trasformato in una spiaggia libera dove vige l’anarchia.

A denunciare la situazione è il consigliere della Lega Marco Dolfin che qualche giorno fa si è recato sul posto per verificare le segnalazioni ricevute, scattando anche alcune foto.

«Sono rimasto allibito», spiega Dolfin, «nel cuore del tratto sud dell’arenile, tra due stabilimenti ordinati e pienamente funzionanti, si trova questa zona franca dove chi arriva fa quel che vuole: si pianta l’ombrellone, bivacca, lascia rifiuti in giro o quello che più gli comoda perché sa che nessuno controlla. Non è una spiaggia libera e quindi non vi sono gli steward assunti da Comune e categorie per vigilare sulle spiagge libere e non è una spiaggia privata perché, al momento, nessuno la gestisce. È un gran brutto vedere, anche rispetto ai lidi confinanti che invece seguono tutte le regole. Ci sono ombrelloni dove non dovrebbero esserci, la duna è sporca, c’è ancora la rete invernale per fermare la sabbia… Tutto è affidato al caso in questo tratto di arenile affidato all’associazione Aeronautica per anni. Dato che già lo scorso anno la gestione è stata tardiva, credo che l’ufficio demanio del Comune potesse nei mesi invernali anticipare questa situazione e interloquire con il concessionario per chiedere le intenzioni.

«Non ha alcun senso lasciare un tratto di arenile non gestito, viste le continue richieste che ci sono di imprenditori che vorrebbero investire, magari anche con un affidamento provvisorio in attesa che il concessionario decida cosa fare. Oppure si decida che viene riservato a spiaggia libera e si assegni una delle altre due esistenti con un bando a chi attende. L’importante è mettere fine a questa situazione imbarazzante».

Dal Comune però si smarcano spiegando che la concessione non è gestita a livello locale.

«Questa concessione affidata all’Aeronautica», spiega il vicesindaco Marco Veronese, «non viene gestita dal Comune. È stato fatto un passaggio diretto dalla Capitaneria all’Aeronautica. Al momento non abbiamo ricevuto comunicazioni di inutilizzo della concessione. Nei prossimi giorni comunque il nostro ufficio Demanio farà delle verifiche e contatterà la Capitaneria per avere qualche informazione in più».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Due sciacalli dorati avvistati in un vigneto ad Annone Veneto: il video

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi