L’abbraccio di Chioggia e Sottomarina a Michele Scarpa, il 22enne morto sulla Romea

Centinaia di persone hanno voluto omaggiare il ricordo del ragazzo appassionato di boxe coinvolto in un tragico incidente in moto a Cavanella

SOTTOMARINA. L'abbraccio di Chioggia a Michele Scarpa. Centinaia di persone questa mattina, 23 giugno, nella chiesa e sul sagrato di San Martino a Sottomarina, per l'ultimo saluto al 22enne che ha perso la vita venerdì scorso lungo la Romea all'altezza di Cavanella d'Adige.

Ad accogliere il feretro coperto di fiori bianchi, gli striscioni degli amici e i palloncini bianchi. Michele, ex pugile e cameriere nel locale del padre (titolare anche del residence Capinera) in Darsena San Felice, era in sella alla sua moto Yamaha e stava rientrando a Chioggia.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri clodiensi, il 22enne si sarebbe lanciato in un sorpasso della coda di auto ad alta velocità. Oltrepassato il ponte sull'Adige, non si sarebbe accorto di una Citroen che doveva svoltare a sinistra verso Cavanella.

L'impatto è stato devastante, con Michele che è stato lanciato a decine di metri di distanza, finendo sul guardrail.

Il 22enne era appassionato di pugilato e si era allenato nella palestra della Boxe Cavarzere-Chioggia. Era un grande tifoso della Clodiense, tanto che sabato prima della partita contro l'Arzignano la società granata gli ha tributato un momento di ricordo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi