Contenuto riservato agli abbonati

Ecco chi era il 22enne di Chioggia morto in moto lungo la Romea a Cavanella d’Adige

I due mezzo coinvolti nell'incidente e Michele Scarpa

Ancora incerti i contorni della dinamica. Inutili i soccorsi al ragazzo 

CHIOGGIA.  Incidente mortale alle 12.50 di venerdì 18 giugno lungo la Romea a Cavanella d’Adige, ai piedi del ponte. A perdere la vita è stato un giovane chioggiotto di 22 anni, Michele Scarpa, in sella ad una moto che si è scontrata con una Citroen C3.

Per il ragazzo non c’è stato nulla da fare, troppo gravi le lesioni riportate prima nell’impatto con il veicolo e poi con il guardrail. A causa dell’urto, infatti, la moto di Scarpa è volata a diversi metri di distanza, con il corpo del motociclista che poi è finito sul guardrail.

Scarpa praticava la boxe ed era molto bravo in questa disciplina. Si era diplomato in Ragioneria all’istituto tecnico Cestari. 

Stando a una primissima ricostruzione della dinamica dell’incidente, la Citroen condotta da un uomo e la moto viaggiavano nella stessa direzione di marcia, ovvero verso Venezia. L’auto si è fermata in centro strada per svoltare a sinistra verso la località di Cavanella d’Adige. In quel momento sarebbe sopraggiunta la moto.

L’impatto, violentissimo, non ha lasciato scampo al 23enne. Sul posto, oltre al personale del Suem 118, i vigili del fuoco di Chioggia e i carabinieri di Chioggia per i rilievi. La strada è stata chiusa alla circolazione per circa due ore per consentire i soccorsi, i rilievi e quindi la rimozione della salma dopo il nulla osta del pubblico ministero di turno.

Nemmeno mezz’ora dopo la riapertura della Romea, alle 15.30 all’altezza del Bosco Nordio, dunque a circa un chilometro dal luogo dell’incidente mortale dell’ora di pranzo, un tir si è ribaltato su un fianco. Le cause sono in corso di accertamento. Non ci sarebbero altri veicoli coinvolti. Il tir, che viaggiava in direzione di Ravenna, sbarra completamente entrambe le carreggiate della statale che risulta bloccata. Lunghissime le code che si sono formate dopo che la situazione del traffico stava lentamente tornando alla normalità in seguito all’incidente.

Video del giorno

Un capriolo tra gli ombrelloni a Bibione, ecco il video

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi